top of page

DOVE POSIZIONARE LA TESTATA DEL LETTO

IN QUESTO ARTICOLO

 

Prima di vedere insieme quali sono le posizioni migliori per la testata del letto, è opportuno spiegare perché è così importante scegliere bene dove mettere la testata del letto.


Perchè è così importante posizionare bene la testata del letto


Partiamo dal presupposto universale che, mentre dormiamo, siamo estremamente vulnerabili e abbiamo necessità di sentirci sicuri e protetti.


Infatti, se il nostro inconscio registra uno scarso livello di sicurezza entra immediatamente in gioco l’istinto di sopravvivenza mettendoci in guardia. Attiviamo così, senza neanche accorgercene, una serie di processi fisici, tipici degli stati di ansia ed allerta. Questo ovviamente ci impedisce di dormire bene e, a lungo andare, può provocare seri problemi legati al sonno, compromettendo il nostro benessere psicofisico.


testata del letto

Entra in gioco l'inconscio


Le posizioni miglior per la testata del letto sono quelle che comunicano protezione e sicurezza al nostro inconscio.


Quando parlo di inconscio mi riferisco al nostro cervello primitivo, che ci definisce come esseri umani e che è alla base della nostra naturale evoluzione.

Il nostro cervello primitivo si sente al sicuro solo in posizioni ben protette. D’altronde l’uomo primitivo stesso si sceglieva dei posti sicuri per dormire, al riparo da pericoli e predatori. Questa scelta è dettata dal nostro istinto di sopravvivenza ed è profondamente radicata nel nostro inconscio.


Quindi, anche se oggi ci sentiamo protetti e sicuri all’interno delle nostre case, il nostro cervello primitivo, resta vigile e attivo, mappando lo spazio intorno a noi e registrando eventuali pericoli che la nostra mente cosciente e razionale non è solitamente in grado di osservare.


Nel corso dell’evoluzione della specie umana, tra cervello primitivo e mente razionale, si è creata una distanza notevole. Questo ci ha portato a perdere, negli anni, il contatto con una parte molto importante ed essenziale di noi, quella istintiva.


Fortunatamente esistono, ancora oggi, discipline millenarie come il Vastu e il Feng Shui che ci trasmettono insegnamenti nati proprio dall’osservazione dell’uomo in relazione alla natura di uno spazio.


Credo sia importante oggi, più che mai, recuperare la nostra parte essenziale ed umana per ritornare ad una vita in profonda connessione con la Terra che ci ospita. Nel mio piccolo è proprio questa la missione più ampia che ho sentito di dare ad Architettura Interiore.


Ma ritorniamo a noi e a quali sono le posizioni migliori per la testata del letto per assicurarci un buon sonno.


Le posizioni migliori per la camera da letto.

Il principio da seguire per non sbagliare la posizione del letto è scegliere il posto più sicuro, nel quale anche il nostro istinto primordiale si senta protetto.


Immaginiamo che la nostra casa sia una caverna, possiamo facilmente intuire che il luogo più sicuro in cui riposare è quello più difficile da raggiungere rispetto all’entrata. Questa informazione è registrata nella nostra memoria più profonda.


Di conseguenza avere, per esempio, la camera da letto in prossimità dell’ingresso di casa non è consigliabile, in quanto il nostro istinto registrerebbe: “siamo troppo vicini all’entrata della casa e quindi facilmente raggiungibili da possibili pericoli”.


Per migliorare una situazione del genere possono essere d’aiuto alcuni accorgimenti, primo fra tutti: articolare il percorso che, dall’ingresso della casa, porta sino al letto.


Un percorso che si snoda in maniera più complessa, facendoci fare almeno due angoli retti, è sicuramente un percorso che ci fa sentire più sicuri rispetto ad uno lineare e diretto, che collega l’ingresso della casa alla camera da letto, o addirittura al letto stesso.


Questo concetto lo ritroviamo anche nello sviluppo dei primi centri urbani. Se osservate la planimetria di un qualsiasi centro storico vi accorgete come l’andamento delle strade sia contorto e questo, non perché in antichità non si sapesse costruire una strada dritta, ma piuttosto per ragioni di sicurezza. Quel tipo di impianto urbano disorientava l’invasore, lo rallentava, facendo guadagnare tempo prezioso agli abitanti della città che potevano così scappare o organizzare la difesa.


E’ chiaro quindi che più è lontana la camera da letto dalla porta di ingresso e più è articolato il percorso che si fa per arrivarci, più aumenta il grado di sicurezza e quindi la possibilità di avere sonni felici.


Lo stesso principio è da applicare per scegliere la posizione migliore per il letto all'interno della camera da letto.



Le posizioni migliori per la testata del letto.

La posizione migliore per il letto, all'interno della camera, sarà quindi quella più lontana dalla porta della camera stessa e, possibilmente, non allineata ad altre aperture (finestre o porte finestre).


Un altro elemento importante da osservare è il muro su cui poggia la testata del letto: sarebbe meglio fosse pieno e cieco, ovvero senza aperture (porte o finestre).

Per non sbagliare, pensate sempre all’uomo primitivo, non dormirebbe mai mettendo la testa in direzione dell'apertura del suo giaciglio.


mattinata pigra

Queste sono solo alcune delle molte osservazioni che andrebbero fatte in fase di progettazione di una camera da letto che favorisca davvero il buon riposo e la rigenerazione.


Concludendo, la giusta posizione del letto, rispetto allo sviluppo della casa e della camera stessa, è fondamentale per assicurarci un buon sonno molto più del suo orientamento.


Se alla giusta posizione del letto combiniamo anche un’equilibrata scelta di colori, materiali, luci e decori, siamo sicuri di aver progettato un ottimo ambiente per il riposo e il benessere della persona.


Gli errori più comuni nelle camere da letto.


Oltre alle posizioni del letto sbagliate, gli errori che più di frequente osservo nelle camere da letto sono:

  • La scelta di colori troppo forti ed intensi

  • La presenza di specchi che riflettono il letto

  • Quadri, piante o decorazioni che inviano messaggi inappropriati al nostro inconscio

  • Illuminazione scorretta

  • Un numero eccessivo di dispositivi elettronici



Di questo, e di molto altro ancora, parlo in maniera approfondita nei Webinar e nei Workshop di Architettura Interiore, dove condivido utilissimi consigli per rimediare agli errori più comuni e faccio chiarezza, una volta per tutte, su quali siano le scelte migliori a livello di colori, arredi e decori per case armoniose in grado di offrire benessere a 360°.


Puoi vedere le date dei prossimi workshop nella sezione Eventi del sito, cliccando QUI.


 

Se ti interessa approfondire altri aspetti sulla camera da letto leggi anche:



Se ti va, scrivimi nei commenti se l'articolo ti è stato utile o se hai qualche domanda! Sarò felice di risponderti.



Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page